• dore_misuraca

    #leggeelettorale, Misuraca: Riforma comunque necessaria, bene il dialogo

    “Alternativa popolare ha sempre ritenuto necessaria una riforma elettorale che sia garanzia di governabilità e rappresentatività. Preso atto dell’inapplicabilità del cosiddetto Lodo Brunetta sul Trentino Alto Adige e, quindi, del superamento del testo ad oggi in discussione, riteniamo che occorra tornare su una proposta che includa queste caratteristiche. Apprezziamo l’intenzione del Pd di presentare giovedì un nuovo testo base. Ap è al lavoro per la più ampia condivisione, consapevoli della necessità di allargare il più possibile il confronto, tra maggioranza e opposizione. In tal senso è positiva l’apertura al dialogo del capogruppo Pd Fiano, sulla volontà di coinvolgere tutti i gruppi parlamentari”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Affari costituzionali alla Camera, Dore Misuraca.

  • eppindex

    Lupi: Nostri interlocutori principali della stessa ‘famiglia’. #Ppe

    “Mi sembra che Salvini a Pontida abbia dato un segnale molto chiaro di destra che si contrappone al messaggio lanciato nello stesso giorno da Fiuggi. Noi come AP siamo convintamente nel Ppe e siamo certi che si governa un Paese solo con i valori politici e la cultura dei moderati e del centro. Lo abbiamo dimostrato in questi anni nell’assumerci la responsabilità del governo del Paese o nel governare insieme quelle Regioni come Lombardia e Liguria guidate con moderatismo e responsabilità. I nostri interlocutori principali non possono che essere quelli che stanno nella famiglia del Ppe“. Così Maurizio Lupi, capogruppo di Alternativa popolare alla Camera, ospite di Agorà.
  • lupi3images

    Lupi: no alla fiducia su #IusSoli. Non sia bandierina politica per tifoserie

    Su una legge così importante non si può fare una forzatura inutile come l’introduzione della fiducia, a meno di non voler trasformare, a fine legislatura, il Senato in un’arena facendo di un importante provvedimento una bandierina politica che le varie tifoserie possono sventolare in campagna elettorale. Noi non ci stiamo e ribadiamo che i ministri AP non voteranno la fiducia e chiediamo modifiche importanti al Senato, affinchè si arrivi a uno Ius culturae che è cosa ben diversa dallo Ius soli“. Così Maurizio Lupi, capogruppo di Alternativa popolare alla Camera, ospite di Agorà.
  • Polo Museale ManduriaDKF_-0rXoAU46Hp.jpg small

    BIANCHI: #CULTURA COME VALORE AGGIUNTO PER #TURISMO

     “Cultura come valore aggiunto per il turismo“, così il sottosegretario Dorina Bianchi ieri sera in occasione della cerimonia inaugurale del nuovo polo museale “Manduria, terra di Messapi”. “Si tratta di un tassello importante che aiuta a creare nuovi percorsi importanti che possono fare della Puglia una regione all’avanguardia del turismo culturale. Il nuovo Piano Strategico del Turismo mette al centro un modello di turismo nel quale la storia si integra con l’ambiente e il territorio, con una ricaduta positiva di benefici economici per il territorio – ha aggiunto -. Si tratta di cogliere quindi un’opportunità che oggi viene data all’intera Puglia anche attraverso questo museo archeologico. Già i dati dei flussi turistici che riguardano questa regione sono molto positivi: sono stati 3,7 milioni i turisti che nel 2016 hanno scelto la Puglia, di questi 800mila stranieri. Molti “ospiti” internazionali l’hanno scelta come meta per le loro vacanze in questa estate 2017, che ha visto un incremento dei turisti del 23% (fonte: CNA Balneatori)”. “Una grande opportunità per il turismo di quest’area e della Regione tutta, opportunità in cui il MiBACT crede fermamente e investe, così come è stato fatto con i fondi POIN (programma operativo interregionale), circa 2milioni e mezzo di euro per la valorizzazione del Parco Archeologico di Manduria”, ha concluso, “questo è un settore dove la risorsa uomo è fondamentale e deve essere sempre più specializzata e professionalizzata affinché si arrivi a offrire un turismo di qualità. È il settore quindi dove si deve puntare per l’occupazione giovanile”.