• garofalo

    #PonteStretto, Garofalo: Dopo bacchettata #CorteConti Governo intervenga per ridurre costi concessionaria

    Ancora una volta la Corte dei Conti bacchetta lo Stato sui costi per il mantenimento in vita di Stretto di Messina Spa, la concessionaria costituita per la costruzione del Ponte e posta in liquidazione nel 2013. Tre milioni e mezzo di euro solo negli ultimi due anni. Già lo scorso febbraio con una interrogazione parlamentare avevamo sollecitato il Governo ad intervenire con gli appositi strumenti per accelerare la definitiva liquidazione della società. Da troppi anni si trascina infatti questa situazione di cui a farne le spese sono soltanto i cittadini. Adesso però, dopo le nuove critiche della magistratura contabile, il Governo non può pensare di rimanere immobile in attesa che si definiscano i contenziosi in essere, ma ha il dovere comunque di battere un colpo per ridurre quanto prima questi costi che rimangono enormi per la comunità. Allo stesso tempo mi auguro che prenda finalmente in seria considerazione la possibilità di affidare a Anas o a Ferrovie la realizzazione del Ponte”. E’ quanto dichiara il deputato di Ap Vincenzo Garofalo, vicepresidente della commissione Trasporti della Camera.

  • lupi1images

    Lupi: Assurdo vietato pregare in scuola, un atto di vero oscurantismo. #Palermo

    Il divieto di pregare per i bambini di una scuola elementare e dell’infanzia di Palermo è un atto censorio grave. Così come l’aver fatto rimuovere dall’istituto una statuetta della Madonna e un immagine di Papa Francesco. Una sbandierata laicità che si sente minacciata da dei bambini che pregano è una laicità ben fragile, disposta a parole a difendere e rispettare tutte le religioni e le culture tranne quella cattolica. Non credo sia questo il modello educativo fatto di divieti oscurantisti e incomprensibili di cui hanno bisogno i nostri figli. Qui non si tratta di usanze, né tanto meno accettiamo i risibili e inappropriati riferimenti nella circolare del dirigente scolastico a pareri dell’Avvocatura dello Stato sulle celebrazioni di atti di culto nella scuola. Qui parliamo della storia che ha fatto il nostro popolo, il nostro tessuto sociale e solidaristico, della nostra identità, quella a cui quei bambini vengono educati in famiglia. Come spiegare a quegli stessi bambini che il Papa che vedono in tv non è più degno di entrare neanche come immagine nella loro scuola? Credo che il ministro Fedeli abbia qualcosa da dire su un’idea così gretta della laicità della scuola”. Lo dichiara il coordinatore nazionale di Ap Maurizio Lupi.

  • garofalo23905386_1678007095595058_7735151906531367817_n

    #Manovra, Garofalo: Dopo #BonusBebé aumentare detrazioni fiscali per #famiglie

    Sul bonus bebé ci abbiamo messo la faccia e la notizia che è stato reinserito nella manovra premia, da un lato, l’impegno di Alternativa popolare in questi anni per la famiglia e, dall’altro, il lavoro dei nostri gruppi parlamentari in queste ultime settimane. Adesso bisogna andare avanti con ulteriori interventi fiscali a sostegno dei genitori e della natalità, così come più volte abbiamo proposto attraverso, ad esempio, la revisione del sistema delle detrazioni per i figli a carico. Questo il nostro impegno per la prossima legislatura. Con noi la famiglia al centro”. E’ quanto dichiara il deputato di Ap Vincenzo Garofalo.
     
  • scopellitisfondo_header

    #LeggeBilancio, Scopelliti: Ok #BonusBebè frutto lavoro squadra #Ap

    “Il rifinanziamento del bonus bebè è un’ottima notizia, frutto del lavoro di squadra di Alternativa popolare. Si tratta del giusto riconoscimento per una misura che, insieme al bonus mamma domani e al bonus nido, rientra in quel pacchetto famiglia per il quale Ap si è molto battuta in questi anni. È chiaro che tanto ancora bisogna fare per le famiglie italiane, a sostegno della maternità e della natalità, ma certo già in questa legislatura grazie al nostro impegno siamo riusciti a dare un forte segnale, che va necessariamente implementato nella prossima”. Lo dichiara il capogruppo di Affari Sociali di Ap Rosanna Scopelliti.

  • bosco23795274_1678016222260812_7010574710083274977_n

    Bosco: su #BonusBebè promessa mantenuta. Fieri di una bella battaglia.

    “Noi le promesse le manteniamo sempre. Abbiamo detto che avremmo lottato per riconfermare il Bonus Bebè e così è stato. Il Bonus, a cui hanno avuto accesso tantissime famiglie italiane, non era stato inserito fra i provvedimenti della legge di Bilancio, grazie al lavoro dei senatori di Ap in commissione, è stato rifinanziato per i prossimi tre anni. Una bella battaglia di cui andiamo particolarmente fieri”. Lo dichiara in una nota Nino Bosco, deputato di Alternativa popolare.
  • bonus-bebé-inps

    #BonusBebè, Lupi: Rifinanziato per tre anni, una vittoria di #Ap

    Alternativa popolare ce l’ha fatta, grazie al lavoro dei nostri senatori il Bonus bebè è stato reinserito nella legge di bilancio e rifinanziato per i prossimi tre anni. Per fortuna non si sono fatti passi indietro nel sostegno alla famiglia. Per fortuna non nostra o del governo, ma per fortuna delle giovani coppie, nei confronti delle quali non devono venire meno gli impegni presi”. Lo dichiara Maurizio Lupi, coordinatore nazionale di Alternativa popolare.
  • img_3721.jpg

    Scopelliti: Obbligatorietà #vaccini salvaguardia #salute pubblica

    La difesa dell’obbligatorietà dei vaccini da parte della Consulta è una buona notizia per tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia della salute pubblica. La Corte Costituzionale ha infatti respinto i ricorsi sull’obbligatorietà presentati dalla Regione Veneto con motivazioni chiare e inappellabili: la decisione spetta al legislatore ed è ragionevole prevenire la diffusione di malattie”. Lo dice Rosanna Scopelliti (Alternativa popolare), che aggiunge: “La decisione è importante anche per ridimensionare quei politici che vogliono aumentare la propria popolarità sulla pelle di bambini che, grazie all’obbligo vaccinale, ora sono più al sicuro e che non saranno più messi in pericolo da fake news e da politici irresponsabili”.