• imagestancredi

    Banche, Tancredi: Caso #Etruria strumentalizzato, ma no a screditare istituti vigilanza

    “Se ce ne fosse ancora bisogno con l’audizione del pm di Arezzo in commissione d’inchiesta sulle vicende di banca Etruria, è stato sgombrato il campo da presunti conflitti di interesse per l’ex ministro Boschi e da eventuali responsabilità del padre. E’ chiaro quindi come il caso sia stato strumentalizzato politicamente in questi mesi”. E’ quanto dichiara il deputato di Alternativa popolare Paolo Tancredi, componente della commissione di inchiesta sulle banche. “Allo stesso tempo – prosegue – le audizioni fin qui svolte, comprese quelle riguardanti altre crisi bancarie, hanno messo in luce carenze sistemiche e strutturali nell’apparato di vigilanza e controllo, sulle quali naturalmente va fatta una approfondita riflessione. Ciò al di là di quelle che sono, accertate, le macroscopiche responsabilità di management di banche e dei singoli soggetti. Detto questo, però, dobbiamo stare in guardia dai rischi di una demolizione delle istituzioni preposte alla vigilanza del credito italiano. Sarebbe un indebolimento di tutta la credibilità generale e dell’intero sistema Paese. E questo non possiamo metterlo in discussione”.