• lupi3images

    #Biotestamento, Lupi: #Renzi legga bene la legge che vuole approvare, apre all’#eutanasia

    “Se veramente Matteo Renzi, come dice e come sento ripetere da molti oggi alla Leopolda, vuole dare dignità alla fine della vita di chi soffre si legga bene la legge che vuole approvare. È una legge che all’articolo 1 dice di voler tutelare la vita e la salute dell’individuo e poi teorizza il diritto alla morte. Una legge che giustamente dice no all’accanimento terapeutico e poi parla del bere e del mangiare come di trattamenti sanitari che possono essere sospesi, con il risultato di far morire una persona di fame e di sete. E questa sarebbe dignità? Le persone malate vanno accompagnate sino alla fine con amore, in un rapporto di alleanza con il medico e la famiglia, non vanno lasciate sole, mentre la legge che Renzi vuole approvare riduce il medico a un notaio, a un esecutore di disposizioni decise dal paziente magari anni prima, quando ora la medicina potrebbe invece intervenire efficacemente e salvarlo. Questa legge, per ammissione di molti dei suoi sostenitori, è un varco aperto per l’eutanasia e per il suicidio assistito. Allora, ripeto, Renzi la legga bene, e se è d’accordo lo dica chiaro: voglio introdurre l’eutanasia in Italia. Poi, visto che molti lo citano, si vada a rileggere anche quello che ha detto il Papa in merito: l’eutanasia rimane sempre illecita, in quanto si propone di interrompere la vita, procurando la morte. Abbiamo detto no a questa legge alla Camera, continueremo a dire no finché non verrà cambiata in una legge veramente a tutela della dignità dei malati, contro l’accanimento terapeutico e contro l’eutanasia. Renzi vuole votarsela con i 5 Stelle? Faccia pure. Noi non ci stiamo”. Lo dichiara Maurizio Lupi, coordinatore nazionale di Alternativa popolare.