• Bianchi, Piso, Garofalo: Al Ministro delle infrastrutture

    Roma, 04.02.2014

    INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA IN ASSEMBLEA

    Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

    Per sapere, premesso che:

    • il trasporto aereo svolge un ruolo fondamentale per l’integrazione e la competitività del Paese, nonché per la sua interazione con l’Europa ed il resto del mondo. In tale contesto si inserisce la forte attenzione dell’opinione pubblica, dei media e del mondo politico per la vicenda Alitalia, i piani industriali di sviluppo prospettati, le alleanze internazionali possibili;

    • il venir meno di tale realtà imprenditoriale provocherebbe pesanti ripercussioni in termini di occupazione e di sviluppo sugli scali aeroportuali ed in particolare sull’hub di Fiumicino, principale scalo italiano;

    • in queste ultime settimane la trattative fra Alitalia e la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti, Etihad, sembra essere giunta ad una svolta;

    • la stampa parla di un investimento di almeno 300 mln di euro, fino alla acquisizione del 49% di Alitalia. L’ingresso della Compagnia aerea Etihad nel capitale sociale di Alitalia è stato uno dei temi di cui il Presidente del Consiglio Letta ha parlato nei suoi incontri con le autorità politiche degli Emirati;

    • nonostante questi avvenimenti, perseguiti con decisione dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, permangono perplessità e preoccupazioni in alcuni settori dell’opinione pubblica, anche nel nostro paese. Tali perplessità hanno origine da una storia non breve che ha visto spesso lo Stato italiano nella veste di ripianatore delle perdite di gestioni inefficienti;

    • oggi il rapporto fra Stato e compagnia di bandiera ha caratteristiche profondamente diverse, ma permane l’esigenza di alcuni chiarimenti;

    • sarebbe, infatti necessario in primo luogo, chiarire quali effetti occupazionali possa avere l’eventuale accordo con la compagnia araba;

    • inoltre, pare opportuno che il Governo informi il Parlamento sulla sua posizione in merito alla dura reazione della Compagnia aerea Lufthansa che denuncia, nel comportamento del nostro Esecutivo nell’intera vicenda Alitalia, una forma mascherata di aiuto di Stato;

    • medesima informazione al Parlamento dovrebbe essere fatta su quali conseguenze potrà avere l’eventuale raggiungimento dell’accordo Alitalia-Etihad sulla partnership di Alitalia con Air France-KLM -:

    se il ministro interrogato ritenga che possano sussistere effetti per il trasporto aereo italiano – e di che natura – in seguito a una eventuale conclusione positiva dell’accordo, sia in termini di livello di interconnessione e di efficienza della rete aeroportuale, che di incremento della domanda turistica.

    on. Dorina Bianchi

    on. Vincenzo Piso

    on. Vincenzo Garofalo