• lupilegittimadifIMG_6221

    #LEGITTIMADIFESA, LUPI: VOGLIAMO INVERSIONE #ONEREPROVA


    Che cosa intende fare il Governo perché l’onere della prova sia invertito da parte del cittadino, e perché non si possa assistere a casi assolutamente incredibili come quelli in cui, non solo un cittadino si vede invaso nella propria proprietà, ma addirittura il tribunale gli chieda un risarcimento nei confronti di chi è venuto a rubare in casa propria?”. A chiederlo è il capogruppo di Alternativa popolare, Maurizio Lupi nel corso del question time di oggi.

    “Il tema è molto sentito e proprio per questo credo debba assolutamente vedere anche l’intervento da parte del Governo. Si tratta della legittima difesa e delle modifiche che devono essere apportate all’attuale legislazione. Nessuno – replica Lupi – mette in discussione il dovere dello Stato di difendere la proprietà privata, diritto sancito dalla Costituzione. La questione su cui Parlamento e Governo devono pronunciarsi è molto semplice: vogliamo invertire l’onere della prova come accade in Francia e negli altri Paesi europei? Che cosa vuol dire onere della prova? Una banalità: oggi entrano in casa mia, mi rubano, io reagisco, e sono io a dover dimostrare che sono stato invaso da qualcuno nella mia proprietà e che ho agito per legittima difesa e che non c’è stato un eccesso di legittima difesa. Quello che noi chiediamo – conclude Lupi – è una richiesta di civiltà giuridica: l’onere deve essere inverso, cioè uno è entrato in casa mia, io ho reagito, io ho agito per legittima difesa, dovrà essere lui a dimostrare che evidentemente io ho avuto un eccesso di legittima difesa. La questione è molto semplice: se non interveniamo tutti insieme su questi temi, non ci lamentiamo poi del populismo e dell’esasperazione”.