• garofaloIMG_1104-0

    #Tlc, Garofalo: Su #fibra l’obiettivo è il servizio, ma senza nuovi monopoli

    Sulla questione open fibra, cioè sulla copertura totale del territorio con un servizio di qualità per le comunicazioni, e sulla polemica che coinvolge Enel, Cdp e Telecom, l’ultima cosa di cui il Paese ha bisogno è di uno scontro pubblico-privato. Da questo punto di vista ci sembrano fuori luogo i toni usati dal sottosegretario Giacomelli nell’intervista a Repubblica. A noi interessa che ci sia un servizio qualificato in tutto il territorio nazionale, e le infrastrutture digitali sono ormai strategiche per l’Italia. Coscienti di questo, quando Maurizio Lupi era al Ministero delle Infrastrutture abbiamo sensibilizzato il governo e imprese pubbliche e private su questo tema. E in una situazione in cui era evidente l’impossibilità di una soluzione che avesse come protagonista solo i privati lo Stato ha deciso, giustamente, di intervenire. Ma bisogna stare attenti che un intervento positivo non si trasformi in una inibizione del mercato e in un danno. Telecom che è privata deve essere libera di seguire la propria strada. Proprio perché ci siamo fatti paladini del servizio per tutti i cittadini, chiediamo che se ci sono problemi ci si sieda intorno a un tavolo evitando anatemi e ultimatum, e soprattutto il rischio di costituire nuovi monopoli”. Lo dichiara l’onorevole Vincenzo Garofalo di Alternativa popolare e vicepresidente della commissione Trasporti della Camera dei deputati.