• sindaciindex

    #sindaciminacciati, Marotta: Stato c’è ed è con gli amministratori locali

    Lo Stato c’è ed è con gli amministratori locali. La legge approvata oggi in via definitiva dalla Camera rappresenta uno strumento significativo, atteso da tempo, per combattere il fenomeno delle intimidazioni a sindaci ed amministratori che si sta diffondendo sempre di più in varie regioni del Paese”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.
    “Si tratta di un insieme di norme che deriva da un’attenta analisi effettuata dalla relativa Commissione di inchiesta. Si rendono cosi efficaci misure e interventi volti a prevenire ed eliminare fenomeni di illegalità diffusa, che limitano l’agire dell’amministratore pubblico volto alla buona amministrazione, sempre più presenti nel nostro tessuto socio-economico”.
  • marotta

    #Patrimonioculturale, Marotta: Bene ddl, più repressione e prevenzione per tutela nostre bellezze

    Il nostro Paese dispone di un patrimonio artistico e culturale di grande valore che deve essere tutelato e salvaguardato in ogni modo, prevedendo norme in senso repressivo più adeguate alla mutata realtà sociale. Per questo abbiamo votato con convinzione il ddl in discussione alla Camera in materia di delitti contro il patrimonio culturale, confidando che quanto prima diventi legge”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.

    “Con questo provvedimento introduciamo una omogeneità nella fattispecie dei reati, in modo da applicare le norme in modo coerente ed efficace. Viene dato ampio risalto alla prevenzione, dotando ad esempio le forze di Polizia e gli ufficiali di Polizia giudiziaria di strumenti di maggiore efficacia nel perseguire reati contro il patrimonio culturale la cui salvaguardia, ricordo, è un principio costituzionale garantito. Repressione e prevenzione, dunque, sono le parole chiave di questa legge a tutela delle bellezze italiane, riconosciute da tutti a livello mondiale e che costituiscono inoltre uno degli elementi di sviluppo del tessuto economico e produttivo dell’Italia”.

  • marotta

    #Osce, Marotta: #Gratteri scelta intelligente di #Alfano

    Scelta intelligente del ministro Alfano per il nostro rappresentante all’Osce. Nicola Gratteri è un magistrato indipendente e preparato che ha dato dimostrazione del proprio valore nella propria attività, condotta sempre avendo come riferimento la legalità e lo stato diritto”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.
     
  • marottaimage

    #ddlPenale, Marotta: Dopo tre anni giusto porre fiducia su materia così importante per Paese

    Dopo tre anni che si discute di una legge su una materia così importante come la giustizia, su una legge sulla quale hanno preso l’impegno il ministro e il presidente del Consiglio, credo sia naturale e normale che si debba porre la questione di fiducia”. Così il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta, intervenendo durante il dibattito in Aula.

    “C’è chi parla di mancanza di democrazia? Beh, se tre anni di discussione non sono sufficienti… Alle opposizioni non è stato per nulla negato il proprio contributo alla legge. Questo di oggi è il sesto passaggio parlamentare, tra commissione e Aula tra Camera e Senato. Se poi questi contributi non sono stati ritenuti validi è perché alla fine ci sono le votazioni e vince la tesi che riscuote più voti. Questa si chiama democrazia, a cui ancora in molti evidentemente in quest’Aula non sono abituati”.

  • marotta

    #leggeelettorale, Marotta: Legarla a tenuta maggioranza pretestuoso. Noi leali a #Governo, gli altri?

    “La legge elettorale è un capitolo a sé, legarla alla tenuta della maggioranza è assolutamente pretestuoso. Non siamo stati certo noi a scegliere un percorso fuori dalla maggioranza e fuori dal Parlamento”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.

    Nei rapporti con il governo noi non abbiamo alcun problema. Siamo stati e siamo una forza responsabile, abbiamo sempre collaborato in maniera leale. Ci aspettiamo quindi altrettanta lealtà, correttezza e trasparenza per portare a termine gli importantissimi provvedimenti in corso. A partire dalla prossima legge di Bilancio, come ha detto ieri sera lo stesso onorevole Carbone, per proseguire con la riforma penale. E’ chiaro che la legislatura deve andare a scadenza naturale”.

  • marotta

    #leggeelettorale, Marotta: Vostra Costituzione ha perso art. 56? #M5s

    Questa legge elettorale non arriverà al vaglio della Consulta perché il capo dello Stato la bloccherà prima, talmente sono evidenti i profili di incostituzionalità”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta. “Mi rivolgo innanzitutto ai colleghi del Movimento 5 stelle: evidentemente dalla Costituzione che tenete sempre in mano e sbandierate deve essere caduta una pagina, quella con l’art. 56. In quell’articolo è previsto che i collegi si individuino sulla base dell’ultimo censimento che, ricordo, è stato fatto nel 2011. La riforma elettorale invece attualmente in discussione prevede che si voti tenendo per buono un censimento del 1993. Nel frattempo ne sono stati eseguiti altri due. Una chiara violazione della Costituzione. Come fanno allora oggi i 5stelle a dire che rispettano la carta costituzionale? Credo che a questo punto – conclude Marotta – sia necessario affidare una delega al Governo per il riordino dei collegi”.

  • marotta

    Marotta: Parole #Alfano su #leggeelettorale sagge e responsabili

    “Le parole di Angelino Alfano sulla legge elettorale sono sagge e responsabili: individuano una strada per la riforma che sia il frutto innanzitutto di una intesa tra le forze di maggioranza“. È quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.
    “Si tratta del percorso più giusto e naturale, se consideriamo che l’attuale maggioranza in questi anni ha garantito stabilità all’Italia ed ha contribuito a far sì che tornasse il segno ‘più’ nei principali parametri e indicatori economici, come peraltro legittimamente rivendica sempre lo stesso Renzi. Andiamo avanti, quindi, in questa direzione, coinvolgendo e aprendo il confronto poi a quante più forze possibili tra quelle che, con senso di responsabilità, vogliono dare al Paese un sistema elettorale che garantisca governabilità e rappresentatività, tenendo conto delle indicazioni della Consulta e del presidente Mattarella”.
  • marottaimage

    Marotta: Su riforma #magistraturaonoraria dare a categorie settore possibilità approfondimento

    Sulla riforma organica della magistratura onoraria serve un maggior approfondimento che le sole audizioni in commissione, della durata di pochi minuti, non possono garantire. Per questo riteniamo che, all’interno della discussione sullo schema di decreto legislativo, sia quanto meno necessario dare la possibilità a tutte le categorie degli operatori di giustizia, dai giudici agli avvocati ai funzionari delle cancellerie, di presentare una propria specifica relazione nella quale poter affrontare in maniera esaustiva i temi della riforma. La materia, infatti, è molto delicata e sentita. Vogliamo così fornire un lavoro che sia il frutto di un articolato dibattito, attraverso il quale il ministro possa maturare pienamente le proprie decisioni”. Così il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.
     
  • marotta

    #Vaccini, Marotta: Provvedimento che qualifica intera legislatura

    “Il provvedimento varato dal cdm sull’obbligatorietà dei vaccini a scuola è uno di quelli che qualificano un’intera legislatura. Per questo un plauso va alla determinazione della ministra Lorenzin, che è riuscita a imporre il tema all’interno del governo e a sollecitare tempestivamente l’approvazione del decreto. La tutela della salute deve essere sempre al primo posto. Da Ap pieno sostegno alle battaglie della Lorenzin, così come è avvenuto con i nuovi Lea, oggi sui vaccini”. Lo dichiara il deputato di Alternativa popolare Nino Marotta.

  • marotta

    #Professionisti, Marotta: Cdm approvi quanto prima ddl su #equocompenso

    “Piena solidarietà ai professionisti oggi in piazza a Roma per ottenere da parte del governo la giusta attenzione sull’equo compenso. In merito ricordo che lo scorso mese ho presentato un’interrogazione al ministro Orlando, con la quale chiedevo che fine avesse fatto il disegno di legge che lo stesso Guardasigilli aveva portato in Cdm per l’introduzione di una normativa sul giusto compenso per la qualità delle prestazioni. Ad oggi non risulta ancora approvato. Da parte di Alternativa popolare c’è il pieno sostegno a questo provvedimento, con l’auspicio che venga licenziato quanto prima e se ne possa discutere in Parlamento. Va dato un segnale agli avvocati, commercialisti, architetti e alle tante altre categorie che, anche loro, stanno pagando oltremodo il prezzo della crisi”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.