• lainatiindex

    #RAI, LAINATI: MOLTO POSITIVE PAROLE DG #ORFEO SU FUTURO TV PUBBLICA

    “Ho apprezzato le parole del dg Rai Mario Orfeo nell’intervista a La Repubblica, soprattutto per quanto riguarda la razionalizzazione e l’efficientamento del servizio che devono consentire alla tv pubblica di battere la concorrenza“. Lo afferma il deputato di Ap e vicepresidente della commissione di vigilanza Rai, Giorgio Lainati, che prosegue: “In quest’ottica rimane molto importante il ruolo delle personalità che con le loro qualità artistiche e professionali rappresentano un valore aggiunto sia sul piano degli ascolti che della raccolta pubblicitaria. Importantissimo inoltre – prosegue – sarà anche il nuovo contratto di servizio che cominceremo ad esaminare a fine settembre in commissione di vigilanza e dove saranno affrontati punti irrinunciabili per offrire ai milioni di abbonati Rai, delle certezze in termini di qualità e di impegno, su informazione, cultura ed intrattenimento. Sarà proprio il tema dell’informazione, nelle mani di Orfeo e della Maggioni, il valore aggiunto della tv pubblica. Anche la realizzazione di un canale che trasmetterà in lingua inglese, si inserisce nel non piu’ rinviabile processo di modernizzazione per presentare al mondo il meglio dell’Italia e per incrementare il turismo verso il nostro Paese”, conclude Lainati.
  • img_5703-3.jpg

    Lupi: #M5S opportunista, censura #Orfeo, difende #Report

    “E’ ora di finirla con le polemiche strumentali. Noi contrariamente ad altri gruppi parlamentari non useremo due pesi e due misure. Non chiediamo e non chiederemo la chiusura di Report. Se Report fa un servizio sbagliato diciamo che quel servizio è vergognoso, a maggior ragione trattandosi di servizio pubblico ma mai cederemo alla tentazione di chiedere la chiusura di quella trasmissione. Allo stesso tempo, però, non si può pensare di rincorrere, demonizzare e attentare alla libertà di informazione contro il direttore del Tg1, semplicemente perché si ritiene non dia spazio ad una notizia” lo ha detto Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare, durante l’audizione di oggi in commissione di Vigilanza Rai.

    Si può criticare, si deve criticare ma sempre usando lo stesso metro e gli stessi parametri. Non si può dire che è eversione chiedere la chiusura di Report e contemporaneamente chiedere la chiusura di Porta a Porta e l’allontanamento del direttore del Tg1 Orfeo, ovvero chiedere che venga cancellato tutto ciò che non coincide con la propria sensibilità. Se vogliamo essere credibili nelle rivendicazioni che facciamo dobbiamo usare lo stesso criterio, gli stessi pesi e le stesse misure” conclude.

  • vigilanzaraiimages

    Lupi: Presidente Vigilanza #Rai chiarisca teatrino contro #Orfeo. Utilizzo improprio dipendenti gruppi

    “Quanto accaduto oggi al Direttore del Tg 1 Mario Orfeo è la rappresentazione plastica di come i grillini intendono la democrazia e il rispetto delle istituzioni. Di questo chiedo spiegazioni al presidente della Commissione Vigilanza Rai, Roberto Fico, confidando che la sua appartenenza politica non incida sull’obiettività di giudizio. E’ chiaro a tutti che quanto messo in scena dai grillini, che hanno impropriamente utilizzato alcuni dipendenti dei gruppi parlamentari, sia un’azione intimidatoria che niente ha a che vedere con la lecita richiesta di avere un servizio pubblico basato su trasparenza e qualità”.
    Lo ha chiesto Maurizio Lupi, componente della Commissione Vigilanza Rai nel corso dell’audizione di questa mattina.
     
  • orfeoindex

    Lupi: Inaccettabile l’intimidazione dei #5stelle al direttore del #Tg1

    “Prosegue la campagna intimidatoria del Movimento 5 Stelle contro il direttore del Tg1 Mario Orfeo. Adesso siamo arrivati allo stalking di due dipendenti del gruppo del Senato che lo inseguono e lo filmano fingendosi giornalisti. E’ un metodo inaccettabile che dà l’idea di come imposterebbero il rapporto con la stampa e con il servizio pubblico se mai i 5 Stelle arrivassero al potere. Tutta la mia solidarietà a Mario Orfeo, colpevole solo di una cosa: fare il suo mestiere di giornalista e dare le notizie, anche quelle sgradite a Grillo & Co.” Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.