• lupi3images

    #Intercettazioni, Lupi: #Orlando ricordi che c’è un preciso mandato del Parlamento

    “I tentennamenti del ministro Orlando sulle intercettazioni mi preoccupano. Ricordo a Orlando che è il ministro della Giustizia del governo Gentiloni, che sulla riforma penale si è espresso il Parlamento e che è l’indirizzo del Parlamento, sul quale è stata anche posta la fiducia, quello che il ministro della Giustizia deve attuare, non quello di alcuni organi di stampa, ai quali non è ancora stato delegato il potere legislativo. Non può bastare un titolo a far modificare una bozza su una materia così delicata”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.

  • marotta

    Marotta: Ok impegno #Orlando su #equocompenso, ora accelerare iter legge

    “E’ sicuramente positivo l’annuncio del ministro Orlando che il ddl sull’equo compenso vedrà la luce entro la fine della legislatura e che rimane, quindi, un preciso impegno del governo. Per questo ci aspettiamo che in Cdm ci possa essere un’accelerazione, considerato che il testo presentato dal Guardasigilli è fermo da nove mesi nei cassetti dell’Esecutivo”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta, intervenuto in risposta al ministro Orlando durante il question time nell’Aula di Montecitorio.

    “Si tratta di una legge di estrema importanza per i professionisti e soprattutto per i giovani. Siamo tutti consapevoli, infatti, che spesso quando ci si avvia alla professione ci si trova di fronte a tariffe onorarie tali da non consentire di sopravvivere. Addirittura a volte i cosiddetti clienti ‘forti, banche e assicurazioni, chiedono ai giovani professionisti di anticipare le spese. E’ chiaro che a queste condizioni non ci sarà per loro alcuna possibilità di intraprendere una seria e proficua attività professionale, così come di perfezionare la formazione e la propria qualificazione, necessarie soprattutto nella professione di avvocato”.

  • PizzolanteImagoeconomica_644512

    #Migranti, Pizzolante: #Orlando scorretto nei confronti di #Alfano

    Il ministro Orlando, che in questi anni non ha mostrato di essere un cuor di leone nei confronti dei magistrati, alza la cresta soltanto per accusare Alfano il quale ha fatto ciò che il ministro della Giustizia, se facesse il suo mestiere, avrebbe dovuto fare a difesa di un magistrato che ha espresso opinioni legittime su dinamiche dei flussi migratori che un governo dovrebbe analizzare in maniera più seria. Ma il congresso permanente del Pd per Orlando vale più del governo e della correttezza necessaria nelle relazioni fra ministri. Alfano ha difeso il procuratore Zuccaro da aggressioni sopra le righe, era suo dovere e l’ha fatto. Orlando dovrebbe, fra un dibattito e l’altro di partito, ogni tanto ricordarsi di fare il ministro”. E’ quanto dichiara il vicepresidente dei deputati di Ap, Sergio Pizzolante.

  • img_5703-4.jpg

    LUPI: #ORLANDO SI PREOCCUPI DELLA CONFUSIONE NEL #PD, NOSTRI VALORI CHIARI

    Dico al ministro Orlando di non preoccuparsi troppo sulle alleanze. Noi moderati, liberali e riformisti sappiamo con quali valori e programmi servire il Paese, e li ha spiegati bene questa mattina Alfano nella sua lettera al Corriere, e quale è il compito che abbiamo davanti: ricostruire una grande forza popolare alternativa agli estremismi. La confusione la vedo piuttosto nel Pd e nella sua sinistra: quale è il Pd del futuro? Quello che grazie al nostro fondamentale contributo ha accettato con il governo Renzi la sfida di modernizzare il Paese abbassando le tasse sul lavoro, eliminare l’imu sulla prima casa e l’articolo 18, scommettendo sulla vera risorsa del Paese che sono imprese, famiglie e giovani, riducendo la spesa pubblica e introducendo l’effettiva parità scolastica? Oppure quello che sembra voler bloccare le privitazzazioni, aumentare la presenza dello Stato e l’invadenza della burocrazia? Questo governo non è mai stato un monocolore del Pd e non accetteremo uno spostamento a sinistra della sua politica in questi ultimi mesi di legislatura”.

    Lo dichiara Maurizio Lupi, capogruppo di Area popolare alla Camera.

  • marotta

    MAROTTA: SOLIDARIETA’ A MINISTRO ORLANDO

    Roma, 17 dicembre 2015. “Piena e totale solidarietà al ministro Orlando per la lettera in arabo con proiettili che ha ricevuto. Non saranno di certo delle vili minacce anonime a fermare l’attività del Ministro né quella del Governo e dell’Italia contro il terrorismo. Aspettiamo che la Procura faccia presto luce sull’accaduto”. A dirlo è Antonio Marotta, Capogruppo Area Popolare (Ncd-Udc) in Commissione Giustizia.