• istat

    Tancredi: #occupazione al top. Fare sempre meglio. #Istat

    “I dati sul lavoro pubblicati oggi dall’Istat sono davvero incoraggianti per due motivi: danno la prova che le scelte operate in questi anni sono state fatte nella giusta direzione e indicano che si può fare sempre meglio per rilanciare l’economia del nostro Paese”. Lo dichiara in una nota Paolo Tancredi, deputato di Alternativa popolare e Capogruppo in commissione bilancio alla Camera.
    “Le scelte mie e del mio gruppo in questi quattro anni sono state spesso condannate, bistrattate dai commentatori, dagli avversari politici e da coloro che un tempo, a parole, sostenevano le riforme del mercato del lavoro. Abbiamo passato momenti difficile ma oggi raccogliamo le nostre soddisfazioni, anche se sappiamo di poter migliorare ancora, e di poter contribuire fattivamente al rilancio economico dell’Italia.
    Il segno più che oggi si registra, soprattutto per l’occupazione femminile, ci riempie di orgoglio e sono certo che nella prossima legge di bilancio, molto importante per il nostro Paese, saremo in grado di presentare ulteriori misure a sostegno delle classi più deboli“.
  • fiscoindex

    #Fisco, Tancredi: Bene proroga imposte, da governo e #Ap attenzione a #lavoratoriautonomi

    Bene la proroga al 20 agosto dei versamenti delle imposte anche per i lavoratori autonomi annunciata oggi dal Mef. Un intervento tanto atteso e sul quale esprimiamo grande soddisfazione. Così come è di rilevante importanza anche la proroga al 31 ottobre del modello 770. Un problema che avevamo sollecitato nei giorni scorsi e che ha trovato attento e sensibile il Ministero dell’Economia e il viceministro Casero. Da parte di Ap continua, con i fatti, il pieno e convinto sostegno ai lavoratori autonomi e alle partite Iva”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

  • ecobonusindex

    #Ecobonus, Tancredi: scelta giusta di #MaurizioLupi

    “I dati sugli ecobonus forniti dall’Enea testimoniano il pregio di una scelta giusta fatta qualche anno fa dall’allora ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi”.
    A dirlo è Paolo Tacredi, deputato di Alternativa popolare e caporgruppo Ap in commissione Bilancio.
    “Negli ultimi tre anni, l’agevolazione fiscale per coloro che investono in efficienza energetica, ha prodotto circa 9,5 miliardi di euro di investimenti, registrando anche un progressivo aumento di interventi nella PA, dove però- spiega il deputato- occorre fare ancora di più. Il provvedimento ha generato un percorso virtuoso sia nel pubblico che nel privato registrando un primato in tutta Europa. Certamente la strada è segnata e, sono certo, che anche nella prossima legge di stabilità verranno confermati”.
  • tancredi

    Tancredi: Accordo a tutela parti deboli, ratifica #Ceta inevitabile

    “Le perplessità sull’accordo commerciale tra Ue e Canada sono comprensibili, ma ritengo estremamente esagerati gli scenari nefasti prospettati da alcuni settori del mondo imprenditoriale, produttivo e dei consumatori. Vorrei sottolineare, infatti, che il Ceta è stato pensato proprio per tutelare le parti deboli. L’assenza di regole determina monopoli, speculazioni e posizioni dominanti. Senza considerare che gli scambi commerciali continuerebbero anche in mancanza di qualsiasi intesa. Così favoriamo tra l’altro il nostro export, che rimane uno dei punti di forza della nostra economia. L’accordo, inoltre, garantisce alti livelli sul piano sanitario, ambientale e lavorativo. Se non vogliamo rimanere schiacciati dalla globalizzazione e rimanere chiusi in noi stessi è inevitabile la creazione di un mercato unico del blocco occidentale attraverso i trattati di libero scambio. E’ inevitabile la ratifica del Ceta”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della commissione Politiche Ue alla Camera, Paolo Tancredi, di Alternativa popolare.

  • imagestancredi

    Tancredi: Ok dl #banchevenete, unica soluzione possibile a tutela sistema

    Il decreto sulle banche venete oggi è l’unica soluzione percorribile. Sono pienamente legittime e comprensibili le critiche, ma chi oggi esprime perplessità non ha fornito alcuna soluzione alternativa rispetto al percorso portato avanti dal governo. Per questo il nostro voto al provvedimento sarà favorevole”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

    “Del resto – aggiunge – sarebbe difficile immaginare soluzioni diverse per questi istituti che, come abbiamo sostenuto in Commissione europea, si tratta di istituti sistemici. Questo significa che una loro crisi potrebbe avere conseguenze e ripercussioni gravi su tutto il sistema bancario globale, tali da creare penalizzazioni molto forti per investitori, azionisti, risparmiatori, dipendenti. Una soluzione andava dunque trovata e questo provvedimento, ricordo, tutela comunque il risparmio considerato che i conti correnti non vengono toccati”.

  • imagestancredi

    #Terremoto, Tancredi: Autostrade e viadotti a rischio in #Abruzzo, #MinisteroInfrastrutture che fa?

    Rete autostradale e oltre cento viadotti a rischio in Abruzzo a causa dei due forti terremoti che hanno distrutto il Centro Italia ma, a quasi un anno da quei tragici eventi, ancora nulla è stato fatto per loro messa in sicurezza. Nonostante lo stesso Mit abbia ben presente la gravità della situazione, non si sa ancora come reperire tutte le risorse necessarie, oltre 170 milioni di euro di cui solo 117 milioni ad oggi certi, per avviare i lavori urgenti sull’A24 e sull’A25. Così come non è ancora chiaro come sbloccare il contenzioso tra Anas e il Ministero sul pagamento dei canoni dovuti dalla società concessionaria delle autostrade in questione, Strada dei Parchi, che dovrebbero costituire in parte il budget per finanziare i lavori di messa in sicurezza. E con la beffa finale che, come denunciato anche dal Codacons, i costi di questi lavori ricadano sulle spalle degli stessi abruzzesi, attraverso l’aumento dei pedaggi autostradali. Tutto ciò è inaccettabile, l’ennesimo disagio che l’Abruzzo sta pagando a causa di una burocrazia cieca e distruttiva. Per questo ho presentato un’interrogazione urgente al ministro Delrio. Dobbiamo sapere presto in che modo il governo intende agire per recuperare le risorse necessarie per gli interventi sulla rete autostradale abruzzese, che è un’infrastruttura vitale per il territorio senza la quale la stessa ricostruzione avrebbe poco senso. Così come il ministro deve chiarire come scongiurare il rischio che gli utenti abruzzesi vengano penalizzati due volte e come pensa di risolvere la controversia con l’Anas. Si tratterebbe dell’ennesimo paradosso subito dai cittadini abruzzesi”. E’ quanto dichiara il deputato di Alternativa popolare Paolo Tancredi, capogruppo in commissione Bilancio.

  • imagestancredi

    Tancredi: Perché Governo non mette fiducia sul #ddlconcorrenza?

    Da anni ormai il Parlamento discute del ddl concorrenza, molti continuano a riempirsi la bocca sull’urgenza e l’improcrastinabilità di queste misure per imprese e consumatori. Ma allora perché il governo non pone la fiducia pure sul ddl concorrenza? Questi interventi non hanno altrettanta priorità e dignità di quelli sul processo penale o di tante altre iniziative parlamentari sulle quali l’Esecutivo ha posto in passato la fiducia? Ha fatto bene il nostro capogruppo Lupi a ribadire che Ap non presenterà emendamenti. Ora spetta al governo battere un colpo”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

  • imagestancredi

    #VoliStato, Tancredi: Su #Alfano abbaglio a #5Stelle per qualche clic in più su blog

    Ennesimo abbaglio a 5Stelle. La notizia dell’archiviazione della denuncia contro Alfano per l’uso dei voli di Stato ribadisce la strumentalità e la malafede con le quali i grillini cavalcano alcuni temi solo per avere qualche clic in più sul blog. Stentiamo a credere, infatti, che non sappiano come un ministro dell’Interno o degli Esteri debba necessariamente servirsi dei voli di Stato per motivi di sicurezza, a maggior ragione se si tratta di un esponente pubblico che in passato ha ricevuto anche minacce dalla mafia.”. Lo dichiara il deputato di Ap Paolo Tancredi.

  • voucher lupi index

    Tancredi: Risultato deludente su #Voucher, votato sì perché vuoto normativo era inaccettabile

    “Il risultato raggiunto sul lavoro occasionale è per noi deludente, lontanissimo dalle nostre richieste. Non risponde alla gran parte delle esigenze e degli interessi delle imprese e delle famiglie, rimaste inascoltate. Ciò nonostante abbiamo votato a favore, perché l’alternativa sarebbe stata non fare nulla. Proprio la linea della Cgil, un vuoto normativo, per noi inaccettabile. È chiaro che per Ap la partita non si chiude qui. In Parlamento da tempo abbiamo depositato la nostra proposta di legge che prevede tra l’altro l’ampliamento del lavoro intermittente a chiamata, l’introduzione dei mini jobs. Soprattutto continueremo a batterci per superare la norma del tetto dei cinque dipendenti, un paletto assurdo. Il lavoro non si caratterizza per la dimensione di un’impresa. Una limitazione che tra l’altro rischia di spaccare il mondo imprenditoriale. Abbiamo preso un impegno con il mondo delle imprese e delle famiglie che vogliamo portare avanti”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

  • tancredi

    Tancredi: #Orfini ha preso abbaglio, bene #Calenda su #Privatizzazioni

    Sulle privatizzazioni il presidente del Pd Orfini ha preso un abbaglio. I dividendi delle società pubbliche sono inversamente proporzionali alla possibilità per i singoli di fare impresa e di svilupparsi. Il contrario di quanto accade quando ci sono più competitor. Nella maggior parte dei casi la gestione pubblica coincide con servizi inefficienti e prezzi alti per gli utenti. Lo Stato deve uscire il più possibile dall’economia, e non solo per ragioni di cassa. Ha ragione quindi il ministro Calenda quando dice che bisogna andare avanti sulla strada delle privatizzazioni”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

    “Tra l’altro – prosegue – la valorizzazione e quindi la vendita degli asset pubblici possono portare anche ad incassare risorse per la riduzione del debito pubblico. L’effetto principale rimane comunque l’aumento del Pil, grazie all’apertura al mercato, come dimostrano le esperienze di Paesi che lo hanno fatto prima di noi, ad esempio in Gran Bretagna”.