• img_5704-4.jpg

    #Testamentobiologico, Lupi: Da Ap oltre mille emendamenti, no a suicidio assistito

     (LaPresse) – “Sono 1118 gli emendamenti che il gruppo di Area popolare presenterà alla proposta di legge sulle Dichiarazioni anticipate di Trattamento che andrà in Aula il 30 gennaio“. Ad annunciarlo è il capogruppo di Area popolare alla Camera, Maurizio Lupi

    “Il testo – ricorda Lupi – non ci trova d’accordo su molti punti per noi fondamentali. A partire dal fatto che la prima conseguenza di un testo così concepito è l’introduzione nel nostro sistema dell’eutanasia passiva, o del suicidio assistito a carico dello Stato che dir si voglia. All’art. 3 si fa infatti riferimento alla possibilità di indicare la volontà di interrompere le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali, forme di sostegno vitale, necessari e fisiologicamente indirizzati al sostentamento e ad alleviare le sofferenze del soggetto in stato terminale e la cui sospensione configura pertanto un’ipotesi di eutanasia passiva”. “Con i nostri emendamenti – spiega Lupi – intendiamo riportare il testo nei giusti binari che non sono certo quelli previsti dalla bozza che andrà in Aula: un provvedimento inaccettabile e peggiorativo anche rispetto ad altri disegni di legge presentati durante la scorsa legislatura al Senato. Ci batteremo con tutta la nostra forza parlamentare affinché il testo non diventi il paravento dietro cui celare il suicidio assistito”.