• voucher lupi index

    Tancredi: Risultato deludente su #Voucher, votato sì perché vuoto normativo era inaccettabile

    “Il risultato raggiunto sul lavoro occasionale è per noi deludente, lontanissimo dalle nostre richieste. Non risponde alla gran parte delle esigenze e degli interessi delle imprese e delle famiglie, rimaste inascoltate. Ciò nonostante abbiamo votato a favore, perché l’alternativa sarebbe stata non fare nulla. Proprio la linea della Cgil, un vuoto normativo, per noi inaccettabile. È chiaro che per Ap la partita non si chiude qui. In Parlamento da tempo abbiamo depositato la nostra proposta di legge che prevede tra l’altro l’ampliamento del lavoro intermittente a chiamata, l’introduzione dei mini jobs. Soprattutto continueremo a batterci per superare la norma del tetto dei cinque dipendenti, un paletto assurdo. Il lavoro non si caratterizza per la dimensione di un’impresa. Una limitazione che tra l’altro rischia di spaccare il mondo imprenditoriale. Abbiamo preso un impegno con il mondo delle imprese e delle famiglie che vogliamo portare avanti”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

  • lupivoucherImage-1

    Lupi: Basta confusione su #Voucher, Gentiloni ha detto che ci saranno

    Basta fare melina e confusione sui voucher. La nota di palazzo Chigi dice chiaramente che nella manovra verranno inseriti gli strumenti per regolamentare il lavoro saltuario. D’altronde il presidente del Consiglio si era così impegnato con me e con la capogruppo di Alternativa popolare al Senato Laura Bianconi. Ci sono in gioco centinaia di migliaia di giovani che altrimenti resterebbero senza questi lavori o sarebbero costretti ad accettarli in nero, una cosa ingiusta e inaccettabile”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare

  • scontrini voucherimages

    #Voucher, Lupi: Farli solo per le micro-imprese non ha senso

    “Come avevamo detto e fortemente richiesto, nella manovrina ci sarà anche la riforma dei voucher, ma deve essere una vera riforma e contenere tutti gli elementi che la rendono tale: i buoni per la famiglia per il lavoro occasionale, la liberalizzazione per tutte le imprese del lavoro a chiamata o a intermittenza e la regolamentazione, sempre per tutte le imprese, del lavoro a orario ridotto sull’esempio dei mini job alla tedesca. Limitare questi strumenti solo alle micro-imprese non avrebbe senso e ricaccerebbe inevitabilmente nel nero centinaia di migliaia di lavoratori”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.

  • lupi3images

    LUPI: SU #VOUCHER GOVERNO RISPETTI IMPEGNI PRESI

    Niente balletti, ricatti o melina sui voucher. L’impegno che il governo si è assunto è chiaro e inequivocabile: il lavoro occasionale, cioè il lavoro per milioni di giovani e di disoccupati deve avere uno strumento per non ricacciare nel nero chi in questi anni l’ha finalmente fatto venendo retribuito regolarmente. Mini job, lavoro a chiamata, buoni famiglia: il nostro contributo di idee è altrettanto chiaro e inequivocabile come l’impegno del governo. Guidare un paese implica responsabilità e rispetto degli impegni presi, soprattutto su un tema decisivo come il lavoro”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.

  • scontrini voucherimages

    #Voucher, Tancredi: #Mdp se ne faccia una ragione, da Governo impegno ad andare avanti.

    Sui voucher Mdp ovviamente è libero di fare ciò che vuole. Altrettanto ovvio è che il Governo e la maggioranza andranno avanti nel colmare il vuoto emerso dopo la loro abolizione. Come ricordato dal nostro capogruppo Lupi, si tratta di impegni presi che vanno onorati. E come ha detto lo stesso Renzi nei giorni scorsi, non trovare una soluzione alternativa sarebbe una follia. Mdp, dunque, se ne faccia una ragione”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Alternativa popolare in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.
    “La nostra proposta, ribadita con gli emendamenti alla manovra correttiva, prevede l’ampliamento del lavoro intermittente a chiamata, l’introduzione dei mini jobs e interviene anche sui ‘coupon’ famiglia. E’ chiaro che ci aspettiamo una convergenza da parte del Pd”.
     
  • voucher lupi index

    #Voucher, Lupi: #Mdp voti quel che vuole, sono un impegno del governo

    Se Mdp ritiene di togliere il suo appoggio al governo a causa della nuova normativa che sostituisce i voucher, faccia pure. Il governo si è impegnato, dopo l’abolizione dei vecchi buoni per il lavoro occasionale, a dare alle famiglie, ai giovani e ai disoccupati e alle imprese uno strumento che regolamentasse il lavoro intermittente, il lavoro a chiamata e quello occasionale. E gli impegni, in un paese normale, si mantengono”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.
  • voucherindex

    Tancredi: su #Voucher #Pd segua parole Renzi. #Cgil? Non è il legislatore

    Da Renzi sui voucher musica per le nostre orecchie. Adesso mi aspetto che in Parlamento sulla manovra il Pd agisca di conseguenza. A partire dalla condivisione delle proposte di Alternativa popolare, sull’ampliamento del lavoro intermittente a chiamata, sull’introduzione dei mini jobs e sui ‘coupon’ famiglia. Quanto alla Cgil non può pensare di poter continuare a fare il bello e il cattivo tempo. E’ un sindacato, non il legislatore”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

  • img_7862.jpg

    Domani conferenza stampa #AP per presentare pdl #voucher con Alfano, Lupi e Bianconi

    Roma, 5 apr. – Domani, 6 aprile 2017, alle ore 11, presso la sede di Alternativa Popolare (via del Governo Vecchio, 3 – Roma), conferenza stampa di presentazione della proposta di legge di Ap su ampliamento delle possibilità di utilizzo del lavoro intermittente, introduzione degli istituti del lavoro a orario ridotto e del lavoro occasionale. Saranno presenti il presidente di Alternativa Popolare, Angelino Alfano, i capigruppo di AP di Camera e Senato, Maurizio Lupi e Laura Bianconi, l’onorevole Sergio Pizzolante, cofirmatario con Lupi della proposta di legge, e il senatore Pippo Pagano, capogruppo di AP in Commissione Lavoro al Senato.

  • img_6514.jpg

    Tancredi: Da Ap proposta per colmare vuoto normativo, Pd batta un colpo. #Voucher

    Sui voucher non indietreggiamo e, come promesso, stiamo offrendo tutti gli strumenti per evitare un vulnus imperdonabile a danno di migliaia di imprese e tanti lavoratori. Domani presenteremo due nostri emendamenti al dl del governo con i quali, in particolare, vogliamo dare la possibilità alle imprese di acquistare i buoni lavoro fino al prossimo 15 maggio. Nel frattempo è di grande importanza la notizia, rilanciata dal nostro capogruppo Lupi, che la proposta di legge di Alternativa popolare per ovviare all’eliminazione dei voucher sia stata già calendarizzata. Siamo dalla parte delle imprese e raccogliamo l’allarme di Confesercenti che nei giorni scorsi ha denunciato come la decisione di abrogare i voucher stia creando seri problemi alle aziende, anche in vista dell’inizio della stagione turistica. Siamo al lavoro per colmare questo vuoto normativo. Il Pd batta un colpo e si svincoli dall’abbraccio mortale della Cgil”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Ap in commissione Bilancio alla Camera, Paolo Tancredi.

    Roma, 29 marzo 2017

  • index

    VIGNALI: BENE CALENDARIZZAZIONE NOSTRO PDL SU #VOUCHER. SINISTRA NON FACCIA MELINA PRO FRANGE SINDACALI

    Giusto chiedere e ottenere una calendarizzazione urgente per il nostro progetto di legge sul lavoro accessorio, oltre alla sacrosanta richiesta di emendare il testo del decreto del governo per consentire una effettiva copertura per tutto il 2017”. È quanto dichiara Raffaello Vignali, responsabile sviluppo economico di AP- Alternativa Popolare. “I voucher – spiega Vignali – sono uno strumento fondamentale sia per chi può o vuole lavorare solo occasionalmente, sia per le famiglie e le imprese: la loro abolizione tout court significa semplicemente un pericoloso ritorno al lavoro sommerso”.

    “Mi auguro – prosegue – che il lato sinistro del Parlamento non si arrocchi sui soliti schemi ideologici del passato, ma che dimostri di essere un partito in linea con le migliori socialdemocrazie europee. Per anni hanno esaltato le politiche del lavoro di Schroeder, che creò con i mini jobs la versione tedesca dei voucher, che stanno funzionando molto bene. Oggi, quella parte della maggioranza non faccia melina per accontentare frange sindacali”.

    “Da parte nostra, ne sosteniamo la grande utilità sia per persone che per tutte le imprese, indipendentemente dalla loro dimensione. Gli eventuali abusi non si fermano a priori con le leggi, ma con un serio sistema di controlli. Le leggi – conclude – devono far funzionare economia e lavoro, e vanno fatte innanzitutto per la fisiologia, non per prevenire le patologie”.